COSA “VA DI MODA “?

Va di moda” era un frase tipica negli anni 80/90… oggi preferiamo frasi come “è trendy?”, “è cool?”, “è fashion?”, “è di tendenza?”.

Sono domande che servono per uniformarsi ai diktat che nascono dalle geniali menti degli stilisti che ogni 3 mesi circa lanciano sul mercato idee nuove o seminuove su come agghindarci.

Ovviamente tutto ciò che sfila in passerella, a parte i costi irraggiungibili, non sono sempre capi portabili, spesso gli stilisti scelgono appositamente di estremizzare proponendo capi esclusivamente scenografici.

Ciò che conta sono i macro indicatori che vengono lanciati durante le MFW (Milano Fashion Week) o PFW (Parigi Fashion Week) perché da quel momento tutto ha inizio.

Si perché in quel preciso istante le indicazioni di massima su cosa far esplodere nella produzione dei diversi brands e, dopo pochi mesi, esporre nei loro stores, erano state date.

Anni fa si vociferava sulla fulminea rapidità di Zara nel fotografare ed inviare immediatamente gli outfit delle sfilate al proprio ufficio stile affinché, nel giro di qualche settimana al massimo, tutto fosse già in produzione e poco dopo già nei loro negozi.

Questo per dirvi che in questo mondo tutto è tempestivo e veloce; dettare la moda prima degli altri ed incanalare quindi gli acquisti in quella direzione al fine di trarne vantaggio agli occhi di noi umili mortali, è il focus principale di chi detta la moda.

E’ giusto però precisare che ogni volta che ci piace un capo non è così scontato che ci stia bene o che esalti le nostre peculiarità, anzi spesse volte resto basita davanti a look assurdi indossati al solo fine di conformarsi a ciò che va di moda oggi.

Che poi diciamocelo, cosa “va di moda” oggi?

Oggi vanno di moda stivali alti sopra il ginocchio e guarda caso il mio “non buttare mai nulla” mi ha fatto ritrovare, in scatoloni vecchi di 6 anni, gli stessi identici stivaloni alti che hanno sfilato in passerella per questo autunno/inverno 2018 o che troviamo passeggiando davanti alle più blasonate vetrine di Milano.

Traccia del mio completo letto stamattina

Oggi va di moda lanimalier? Dai su rovistate bene nel vostro armadio…troverete sicuramente un capo con un dettaglio leopardato o pitonato o simili…perché esattamente 3 anni fa i negozi erano stipati di pezzi con contenuti animalier.

Tornano in voga le gonne a pieghe e plissetate? Durante i fashion week Fall/Winter 18/19 le abbiamo viste sfilare di tutti i colori più stravaganti, di varie lunghezze e mecciate con giacche lunghe e pullover collo alto. Bene, nel post che dedicherò a queste gonne vi posterò la foto di mia madre nel 1985 che vestiva esattamente questo look: giaccone lungo pesante, gonna plissetata di pelle sotto il ginocchio e stivale alto.

Questo a dimostrazione del fatto che tutto torna, le mode, le tendenze, gli stili, i colori, le lunghezze, i dettagli, le ampiezze, le altezze…tutto si ripresenta a distanza di anni, decenni forse…e quindi cerchiamo di farci furbe e adeguarci a questo; certo il capo nuovo nel nostro armadio ci sta sempre ma che sia davvero qualcosa di originale, che non abbiamo, che sia il valore aggiunto e che faccia la differenza.

Per fare ciò dobbiamo iniziare a vedere il nostro guardaroba come una sorte di collezione. Ogni stagione viene arricchito da pezzi nuovi che entrano nel nostro armadio al fine di arricchirlo.

Con il tempo e i consigli che cercherò di darvi arriveremo insieme a fare acquisti corretti, mirati e con “gusto”…sì questo benedetto e per troppi sconosciuto “buon gusto”!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *